REDDITO DI EMERGERGENZA

Chi può richiederlo?

I requisiti per richiedere il Reddito di Emergenza sono:

  • residenza in Italia del richiedente;
  • un valore dell’ISEE o dell’ISEE corrente inferiore a €15.000;
  • reddito familiare riferito al mese di aprile di importo inferiore  all’ammontare mensile del beneficio spettante (da €400 a €800 come indicato in tabella); per tale calcolo viene indicato di seguire il principio di cassa.
  • patrimonio mobiliare riferito all’anno 2019 di importo inferiore a €10.000 per nucleo composto da una persona, tale soglia è incrementata di €5.000 per ogni componente successivo al primo fino ad un massimo di €20.000. Se nel nucleo è presente un disabile grave o non autosufficiente  la soglia è incrementata di €5.000;
  • Non si ha diritto al reddito di emergenza se uno dei componenti del nucleo familiare

    • ha percepito una delle indennità prevista dal decreto CURA ITALIA, quali ad esempio indennità per lavoratori autonomi, indennità di 600 euro ecc.
    • percepisce Reddito di Cittadinanza,
    • è pensionato, ad eccezione di titolari di assegno ordinario di invalidità,
    • è detenuto o ricoverato in strutture di lunga degenza a totale carico dello Stato.

      A quanto ammonta il REM?

      L’importo minimo complessivo del bonus è pari a €800 (erogato in due quote da €400) per un nucleo familiare composto da una persona e può arrivare fino a €1.600 per le famiglie più numerose (erogato in due quote da €800). L’importo massimo del beneficio viene portato ad €1.680 (due quote mensili da €840) per le famiglie con presenza di disabile grave o non autosufficiente.

    • Quando presentare la domanda

      Le domande andranno presentate entro fine giugno 2020.

    • Come presentare la domanda:

      La domanda potrà essere presentata direttamente sul portale dell'INPS